Come si organizza la comunicazione social di un evento TEDx

Abbiamo progettato e coordinato la comunicazione web del TEDxCortina, con particolare attenzione per ciò che riguarda il mondo dei social media. E i risultati sono stati interessanti…

Larin Group non poteva che essere in prima fila nell’organizzazione di un evento così importante, grazie al fascino del marchio TED in Italia e nel mondo. All’interno di un team giovane, ma pieno di risorse e creatività come quello che ha dato il via a TEDxCortina, abbiamo costruito giorno dopo giorno un evento aperto, accogliente, con lo sguardo dritto e aperto sul futuro.

Cos’è il TEDxCortina?

TEDxCortina, con oltre 230 ospiti alla sua prima edizione, è stato il primo evento TED del Cadore, ospitato da Grand Hotel Savoia, nel cuore della Perla delle Dolomiti. 12 speaker di successo, provenienti dal mondo dell’arte, del design, della finanza, dell’educazione, della scienza.

Questo TEDx ha voluto essere un nuovo modo di guardare al passato per cogliere il bello e il buono e trasformarlo in carburante per il futuro: un futuro alimentato a Passione, Innovazione, Etica, Sostenibilità, Relazione.

Non è facile raccontare l’innovazione, perché il futuro tende sempre ad essere immateriale. Noi, invece, curandone la comunicazione web, abbiamo voluto concretizzarlo con le parole, con i fatti, con le persone e, soprattutto, con le immagini.

L’abbiamo raccontato, in particolare, sui social network (Facebook, Twitter e Instagram) per tutti i mesi che hanno preceduto l’evento.

Cosa abbiamo fatto per TEDxCortina

L’innovazione richiede una pianificazione attenta: così è nato il progetto Social Media Marketing TEDxCortina. Con il nostro team di progetto, abbiamo subito costruito il piano editoriale per la gestione dei contenuti di Facebook, Instagram e Twitter, cercando di dare alternanza continua e dinamica delle diverse aree tematiche.

Dopo aver creato i nuovi profili social, ci siamo focalizzati sul pubblico di riferimento, cioè su chi avrebbe potuto essere interessato all’evento. Sulla base delle prime risposte, abbiamo avviato una strategia di sponsorizzazione, con la targetizzazione avanzata dei singoli contenuti.

Alla base di tutto, uno studio attento sul tone of voice, affinché fosse in grado di raggiungere con efficacia tutti le differenti tipologie di persone che volevamo intercettare.

Torniamo un attimo al piano editoriale: la vera base, assieme all’analisi del pubblico, di una strategia social di successo. Per definirlo siamo partiti dal TED, quale cornice e centro propulsore dell’evento, raccontandolo attraverso alcuni degli speech più celebri, affiancati ed altri più “mirati” ai contenuti che si sarebbero andati a trattare nell’edizione di Cortina.

Abbiamo poi presentato l’incredibile team organizzativo, curando anche il lato umano che sta dietro a questo tipo di eventi e, quindi, ovviamente i singoli speakers: 12 nomi a cui non solo abbiamo voluto dare un volto e un nome, ma anche, e soprattutto, una storia.

Durante l’evento TEDxCortina, abbiamo curato tutte le dirette social, perché non solo i presenti ma tutti i followers e gli interessati potessero seguire gli speech e soprattutto assaporare la splendida atmosfera che c’era in salta, soprattutto con il live tweeting.

Anche per le dirette, prima di iniziare, abbiamo identificato un format specifico e differenziato per i tre social network coinvolti, alternando alle riprese ufficiali un po’ di backstage e, soprattutto su Facebook, portando l’audience proprio sul palco, nell’esatto momento in cui ogni speaker ha messo piede sopra il mitico red dot.

I risultati

Non esiste un vero progetto, senza la valutazione dei dati, rispetto agli obiettivi prefissati. Vediamone alcuni.

Su Facebook, durante l’evento, abbiamo raggiunto un copertura organica (quindi, senza investimento pubblicitario) di quasi 20.000 persone, sfiorando le 1.000 reaction ai nostri post. Un risultato interessante, che ha sviluppato anche una discreta scia nei giorni immediatamente successivi all’evento.

Un altro aspetto da considerare: molti dei presenti e di coloro che hanno assistito alla diretta social hanno voluto comunicarci le sensazioni e le impressioni utilizzando i messaggi privati, a dimostrazione che Facebook è sempre di più un mezzo utilizzato anche per dialogare, direttamente, con i brand.

Anche su Twitter il dato è significativo: dal 18 al 20 agosto, giorni in cui si sono svolte tutte le attività previste dall’evento, i nostri tweet hanno registrato 21.000 impressions, con un ottimo livello di engagement (retweet e like ai tweet).

Ti abbiamo incuriosito e non vedete l’ora di saperne di più? Dai un’occhiata alle pagine ufficiali di TEDxCortina:

You May Also Like

La pubblicità su Facebook è la risposta alle tue esigenze di marketing?

I 5 consigli per non sbagliare il tuo post su Facebook

Come si organizza la comunicazione social di un evento TEDx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *