Bugia 4 – i marketers sono dei guru infallibili

La bugia di cui voglio parlarti questa settimana è quella che i marketers sono dei guru infallibili!

Ma chi è un Marketer? Un termine molto in voga, probabilmente lo avrai già sentito di recente. Si tratta di una persona che ha studiato in maniera più o meno approfondita le tecniche di marketing.

Sicuramente è una persona che è in grado di vendersi in modo convincente, spesso da convincerti ad affidargli il budget del marketing della tua azienda. Ma sei proprio sicuro che sia ciò che fa per te?

Il nostro direttore Alberto Nalin spesso provocatoriamente ricorda che “IL MARKETING NON ESISTE” questo perché il marketing è un insieme di tante discipline: economia, strategia, project management, psicologia, statistica, competenze pubblicitarie, capacità di utilizzare i tool di tutto l’universo digitale oltre alle competenze creative.  E queste sono solo le prime che mi vengono in mente ma ce ne sono molte altre!

Solo da questo puoi renderti conto che una persona, un marketer, non può essere davvero esperto in tutte queste discipline!

 

La seconda ragione per cui non dovresti affidare tutta la tua comunicazione al primo guru che passa per strada (o che vedi su Facebook), è che non sempre il marketer è un esperto di gestione aziendale.

Magari è molto competente e riesce a costruire una valida strategia per la tua azienda, ma probabilmente non è in grado di comprendere le dinamiche che si nascondono dietro la vendita di un prodotto come la logistica, i tempi di produzione, il margine ecc.

Infine, se anche il marketer è un super esperto, quasi sicuramente non ha mai lavorato nel tuo campo e non può conoscere il mercato, i competitor e tutte le dinamiche di settore bene come te.

A questo punto starai pensando: “Si va bene, bello questo discorso ma non posso mica fare tutto da solo! Devo portare avanti un’azienda, non posso avere tempo anche per questo!”

Hai ragione perciò ti racconterò anche alcune verità sui marketer:

  1. per fare marketing, sono necessarie anche le competenze che un marketer preparato ha approfondito in anni di studio, come ad esempio la conoscenza delle piattaforme o la capacità di gestire le campagne pubblicitarie.
  2. la consulenza di un esperto che guarda l’azienda con occhi nuovi potrà vedere dinamiche e particolari che tu o i tuoi collaboratori avete sempre sotto il naso ma a cui non prestate più attenzione.

 

Qual’è quindi la giusta soluzione?

Ognuno deve trovare un po’ la sua strada ma voglio raccontare, anche con un certo orgoglio, cosa facciamo noi con Marketeam.

Innanzi tutto i nostri marketer non sono dei guru e Alberto non smette di ricordargli dalla mattina fino alla sera che NON sono mai arrivati, che dovranno sempre continuare a imparare, ma soprattutto che non comprenderanno mai il business delle aziende con cui lavorano allo stesso livello dell’imprenditore o del manager che è lì da molti anni.

Ed è da questa premessa che, come ti dicevo, abbiamo pensato a Marketeam: per unire le competenze tecniche dei nostri marketers con tutto quello che c’è nella tua testa, per lavorare insieme e, solamente così, dare vita ad una strategia vincente.

Ultimo punto di forza dei nostri marketers è che, anche se in call con te sono da soli, non lavorano mai singolarmente.

Cosa significa? Te lo dico in 3 punti:

  • quotidianamente tramite una chat interna scambiano idee e opinioni sui progetti che seguono;
  • hanno a disposizione un grande archivio formativo: libri, video corsi, guide che abbiamo studiato e raccolto negli anni;
  • mensilmente viene organizzato un meeting di diverse ore in cui vengono condivise le strategie che ogni marketer sta attuando e i risultati ottenuti (sia positivi che negativi) in modo da contaminarsi a vicenda.

Infine, ma non per ultimo, il gruppo dei nostri marketers è composto da ragazzi provenienti da realtà e settori diversi perciò ad ogni progetto viene assegnato il marketer con le caratteristiche più adatte al progetto.

Ecco la nostra ricetta per offrire il massimo della qualità. Non siamo guru, ma persone con passione per il proprio mestiere e tanta voglia di imparare.

You May Also Like

I segreti del marketing sui social nel 2019

Bugia 4 – i marketers sono dei guru infallibili

Perché e come programmare una diretta Facebook

Social media marketing efficace con la piramide di Bain

1 thought on “Bugia 4 – i marketers sono dei guru infallibili”

  1. Bravo Marco ,bravo Alberto e il mio omonimo Michele

    Condivido il concetto della quarta bugia , ma la ultima frase “non siamo guru ma persone con la passione per il lavoro che facciamo“
    Questo concetto del fare con passione e amore il propio lavoro porta a dei risultati pazzeschi , la cosa importante non è fare lo spacca pietre ma far parte del team che costruisce la cattedrale .
    Il perché lo fai è fondamentale
    Quando metti insieme questi concetti , i risultati sono una conseguenza
    Ciao ragazzi e grazie per queste pillole di marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X