Facebook cambia la gestione del tempo e il tasso di risposta mettendo in crisi la gestione delle pagine. Come ti sei preparato per affrontare il problema?

In un mondo sempre più connesso, gli utenti di Facebook sono diventati esigenti e impazienti nel ricevere risposte rapide.

Facebook, cavalcando questa tendenza, ha annunciato in questo 2019 un’importante modifica che avrà un peso notevole per chiunque si trovi a gestire una pagina: non sarà più possibile impostare manualmente i tempi di risposta.

Con questo piccolo cambiamento si apre una nuova guerra tra le pagine: tutti infatti cercano di offrire il miglior servizio clienti rispetto ai competitor anche sui social. Se vorrai essere competitivo, d’ora in avanti dovrai allora essere il più veloce a fornire una risposta.

Questo significa che dovrai essere 24h al giorno incollato alla tua pagina per monitorare se qualcuno ti manda un messaggio e rispondergli il prima possibile, altrimenti influirà sulla statistica che Facebook farà riguardo ai tuoi tempi di risposta.

C’è una soluzione per non diventare schiavi degli algoritmi di Facebook?

Una prima risposta potrebbe essere quella di integrare un sistema di Digital automation nella tua pagina, cioè un Chatbot, che interagisca con i tuoi utenti in un primo step. Questo però non potrà sicuramente sostituirti nella gestione dei messaggi, ma solamente comportarsi da “portinaio” nel momento in cui le persone entrano in contatto con te.
Un altro importante strumento, che abbiamo a nostra disposizione, è quello di “settare le aspettative” cioè comunicare fin da subito agli utenti in che orari potranno interagire con te o con il servizio clienti. In questo caso impostare un messaggio automatico dà all’utente una prima risposta, immediata, che ridurrà il tuo tempo di risposta facendoti percepire come “affidabile e con un ottimo servizio clienti”.

Nonostante si possano applicare degli stratagemmi per risultare più attivi e disponibili sui social, è sempre più evidente che gli algoritmi (come i tuoi clienti) premiano un lavoro di costanza, presenza, rapidità e professionalità.

Anche se la maggior parte degli imprenditori ritiene i social “qualcosa in più che hanno tutti” per la maggior parte degli utenti sono invece la vetrina sul tuo business da cui capire chi sei, come ti muovi, come ti comportiSe facendo una passeggiata per le vie del centro vedessi una vetrina con prodotti vecchi, piena di polvere e disordinata entreresti ad acquistare qualcosa? La risposta è no.

La tua pagina Facebook, e più in generale la tua presenza sul web, è esattamente questo: il tuo biglietto da visita per chi passeggia sui social e, al giorno d’oggi, tutti passano gran parte del loro tempo libero navigando su Facebook.
Capisci quindi che i tuoi post, il modo in cui rispondi agli utenti e ora anche la velocità con cui lo fai può differenziarti dai tuoi competitor o farti affondare nel mare dei social network.

E tutto questo richiede più professionalità, più tempo e maggiore pianificazione. Se non puoi metterli in campo… meglio non stare sui social. Il tempo è denaro, dicono, e per gestire bene e addobbare la tua vetrina sui social dovrai investire del tempo che probabilmente non hai.

Le possibilità per affrontare questa nuova sfida sono:

  1. individuare una persona all’interno del tuo staff che segua questo tipo di attività;
  2. assumere una nuova figura dedicata al “digital”
  3. affidarti ad un marketer certificato dal metodo Marketeam (se vuoi saperne di più dai un letta qui)

Presidiare le pagine Facebook è indispensabile e lo sarà sempre di più, per non essere schiacciato dalla competizione del mercato.

You May Also Like

Come può Instagram promuovere la tua azienda e aumentare le tue vendite?

Facebook cambia la gestione del tempo e il tasso di risposta mettendo in crisi la gestione delle pagine. Come ti sei preparato per affrontare il problema?

I segreti del marketing sui social nel 2019

Bugia 4 – i marketers sono dei guru infallibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X