I 5 errori da evitare nella tua strategia di marketing

Per realizzare ogni progetto, si sa, bisogna partire dalle basi, capire quali obiettivi raggiungere e come fare per ottenere i risultati migliori: questo vale anche per il marketing della tua azienda.

Spesso chi inizia ad approcciarsi al marketing commette l’errore di concentrarsi solo sugli strumenti, come il sito, la pagina Facebook, il blog ecc.: questi sono sicuramente importanti, ma devono essere usati in funzione di una strategia precisa. Così come non puoi costruire una casa partendo dal tetto, anche per il marketing hai bisogno di avere delle basi solide da cui partire.

Cosa bisogna fare, allora, per iniziare?

Innanzitutto devi studiare e analizzare il contesto in cui ti muovi: devi sapere chi è il tuo pubblico, chi sono i tuoi competitor, studiare i media (il web, i giornali, per sapere cosa succede intorno a te), e soprattutto devi studiare te stesso e la tua attività perché anche tu fai parte del contesto.

Se non ti conosci, infatti, non sai che posizione occupi nel mercato.
E cosa succede se non analizzi la tua azienda?

La prima conseguenza è sicuramente una cattiva comunicazione e comunicare male è ancora peggio che non comunicare.
Ecco perché vorrei elencarti i cinque errori che dovresti evitare:

Errore 1: Se non sai chi sei allora pensi di poter rubare l’identità agli altri, parlando a tutti allo stesso modo e spesso seguendo anche come parlano i tuoi competitor

Errore 2: Se non sai chi sono i tuoi clienti e quali sono i loro bisogni, come puoi proporgli la giusta soluzione? Se lo conoscessi bene sapresti che il tuo cliente ha dei bisogni, consapevoli o latenti, e che l’unico modo che hai per conquistarlo è proprio quello di arrivare a lui e proporre la soluziona a quel problema.

Errore 3: Se, come abbiamo detto per l’errore 2, non sai chi sono i tuoi clienti, come puoi comunicare con loro? Mi darai ragione se ti dico che parlare ad una persona di 70 anni è molto diverso che parlare con una di 13. Lo è nella vita di tutti i giorni, perché non dovrebbe esserlo nella comunicazione? Perciò è fondamentale sapere chi “hai davanti” perché devi sapere se utilizzare un linguaggio cool oppure più formale, se attaccare bottone parlando di calcio o di apparecchi acustici. Ho estremizzato il concetto, ma per avere un rapporto con il cliente devi conoscerlo e sapere che cosa avete in comune per parlare.

Errore 4: Sei uguale a tutti gli altri. La prima cosa da fare, se fai un’analisi, è guardare quello che fanno tutti gli altri e non farlo. Mi spiego meglio. Quante volte aprendo la pagina “chi siamo” di un sito hai letto “Siamo un’azienda leader nel mercato che offre servizi di qualità”? Probabilmente mille volte. Tanto vale non dirlo perché sono parole vuote, scontate. Nessuno direbbe “Offriamo servizi di scarsa qualità” e tutti quindi danno per scontato, che tu lo dica o meno, che i tuoi servizi siano ottimi.

Errore 5: La tua offerta è migliore delle altre in qualcosa? Se non nel prezzo, almeno nei servizi offerti, nei tempi di consegna? In cosa ti differenzi nel mare delle offerte? Perché scegliere proprio te? Se non hai la risposta immediata a questa domanda allora probabilmente non stai comunicando in modo efficace!

So che ti sembra difficile da credere, ma fidati, sono errori comuni!

Se da questa lettura ti sei reso conto che stai sbagliando qualcosa nella tua strategia di marketing o se ti sembra che non stia funzionando come vorresti, forse è arrivato il momento di fare un’analisi e capire cosa migliorare.

Ricordarti che analizzare la tua azienda è il primo passo per costruire una strategia di marketing efficace e duratura nel tempo.

You May Also Like

L’email marketing non è morto: 7 buoni motivi per iniziare a utilizzarlo!

Scopri come e perché creare la tua perfetta buyer persona

Come individuare i target per una campagna di marketing in 6 semplici mosse

I vantaggi di Whatsapp Business per la tua azienda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X