I 5 e + trend del turismo di domani

Tempo di lettura: 5 minuti

Durante l’evento di presentazione dei risultati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo che si è tenuto a fine gennaio 2021, sono state presentate le 10 mutazione della domanda che sono avvenute nel 2020.

Si tratta di trend che, volente o nolente, si sono affermati in questo lungo periodo di pandemia e stanno cambiando profondamente lo scenario futuro del segmento turistico: secondo le previsioni infatti, il comparto del turismo non tornerà alla normalità fino al 2024 e sicuramente continuerà a seguire molte tra le tendenze che già adesso dominano la scena.

Possiamo fare qualche esempio pratico di queste mutazioni della domanda?

1. Neverending Tourism

Con questa nuova espressione si intende un’esperienza non limitata al momento del soggiorno nella destinazione scelta, ma continuativa nel tempo, che inizia ben prima della vacanza e che, se ben pensata, può continuare molto oltre. Nella pratica significa anticipare e poi prolungare l’esperienza turistica, come abbiamo fatto con il Consorzio Marmolada, ad esempio. 

Attraverso una sezione ad hoc, “Esperienze” si consente al visitatore di scegliere in anticipo le attività da svolgere sul territorio.

Abbiamo poi integrato, tra le attività, la possibilità di vivere momenti di enogastronomia in loco o di usufruire di servizi e di fare shopping scegliendo negozi e punti di riferimento locali sulla mappa. 

Queste offerte innovative sono certamente legate anche al maggior tempo che gli utenti hanno dedicato durante la pandemia all’esplorazione del nuovo portale, che invoglia il visitatore a raggiungere proprio i luoghi presentati grazie a contenuti ricchissimi.

2. Holiday working e destagionalizzazione

Ovvero lo smart working da luoghi di vacanza e la scelta di fare i turisti in momenti non canonici. Ben il 39% delle strutture ricettive che hanno partecipato al sondaggio dell’Osservatorio Innovazione Digitale afferma di aver accolto turisti/lavoratori. 

Si tratta di un trend che vede l’ospite scegliere località di vacanza più vicine alla propria casa e prediligere destinazioni apparentemente secondarie, che sia per lavorare o per staccare dalla quotidianità.

In questo senso, la riscoperta di tradizioni, cultura e usanze popolari, hanno contribuire ad offrire qualcosa di diverso dalle solite proposte correnti.

3. Escursionismo

Complici il Covid e le disponibilità finanziarie della famiglie, la montagna ha visto un incremento del “turismo di giornata” nell’estate appena trascorsa. 

Così, sia per per il Consorzio che per le Funivie, nella sezione dedicata agli eventi, abbiamo inserito una ricca offerta di attività da proporre al turista che, in poche ore, avrebbe potuto assaporare l’aria di libertà dopo i mesi di lockdown. Questo ha portato abitanti della località stessa a concedersi gite di alcune ore anche approfittando di una pausa dal lavoro.

Un’idea che Consorzio e Funivie hanno sempre avuto ma che non erano mai riusciti a mettere in pratica. Certamente, rafforzare la riscoperta delle destinazioni vicine (come si può vedere nell’immagine qui sotto) ha sostenuto il mercato delle experience, in particolare grazie all’offerta di attività all’aperto.

Far conoscere i luoghi, le montagne, far scoprire il territorio, i prodotti che offre, dare spazio a nuove possibilità all’interno dello scenario della Marmolada offrendo servizi e presentando proposte nelle immediate vicinanze degli impianti sciistici e dei luoghi del consorzio è alla base di tutto.

4. Journey digitale

Un trend su cui avevamo già deciso di puntare prima della pandemia con questi due luoghi è quello del journey digitale e contactless

Il processo di digitalizzazione, anche a seguito della necessità di distanziamento sociale, ha infatti subito una fortissima accelerazione. Le Funivie e il Consorzio, grazie a nuovi portali, sono finalmente decollate in tal senso. 

Siamo stati in grado di aiutare i loro clienti a scoprire la vacanza o l’esperienza desiderata, sia da desktop sia da mobile. Il turista può oggi scegliere escursioni, esperienze, visualizzare il meteo, scoprire con la webcam i luoghi montani, trovare luoghi di ristoro, hotel e molto altro comodamente dal divano di casa senza mai uscire dal portale di riferimento.

5. Analisi dei dati

La digitalizzazione fa inoltre da traino al prossimo trend, l’analisi dei dati e sistemi previsionali real-time. Partiamo da una premessa: l’innovazione è il modo in cui si evolve l’uomo e affronta con una marcia in più ciò che sta facendo. Investire nella domanda e nell’offerta consente di capire meglio le dinamiche del mercato ed essere competitivi, non solo per sopravvivere, ma per eccellere. Nonostante l’incertezza causata da questo momento difficile, la necessità è quella di capire quali potranno essere gli effetti permanenti di questo momento. 

Di concerto con Funivie Marmolada e Consorzio turistico Marmolada Rocca Pietore abbiamo deciso quindi di implementare sistemi diversi per poter prevedere i desideri dei turisti. Partendo per entrambi da un’integrazione al nuovo sito, abbiamo monitorato e tuttora proseguiamo con l’analisi e la gestione dei dati relativi al traffico sui due portali. Assieme siamo riusciti a capire quali sono i periodi in cui il viaggiatore cerca informazioni, quando vuole viaggiare, quali sono le sezioni che maggiormente gli interessano e quali altre informazioni utili a prevedere la domanda possano esserci per anticipare i desideri del turista e implementare opzioni aggiornate.

Ad esempio, dato emerso anche dalle analisi dell’Osservatorio Innovazione Digitale, chi viaggia cerca nuovi tipi di destinazione e predilige viaggi domestici, utilizza trasporti diversi dal solito, l’auto in particolare. Per questo motivo abbiamo aggiunto mappe e indicazioni per raggiungere ogni luogo con i mezzi propri. Altra aggiunta che abbiamo deciso di implementare sia con Funivie sia con il Consorzio è la sezione “Meteo”. Si tratta di piccoli accorgimenti che consentono al turista di scegliere il momento di vacanza anche in base al tempo atmosferico e che ci aiutano ad andare incontro al visitatore moderno che vuole programmare e decidere le attività in autonomia.

Conclusione

Come è stato sottolineato dall’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, queste sono alcune delle tendenze che si sono affermate nel 2020 e che è necessario prendere in considerazione per contrastare le difficoltà di questo momento. 

Per programmare il turismo di domani è necessario pianificare bene l’intera esperienza.

Con il giusto mix di strumenti, ricerca e attenzione al marketing, abbiamo potuto creare un piano di lavoro chiaro e trasparente e progettare esperienze web efficaci.

Assieme al Consorzio e a FUnivie, ci siamo mossi cavalcando l’onda del cambiamento, e rispondendo con una proposta innovativa che il turista di oggi è ben disposto a valutare.

Per maggiori informazioni, leggi i due case study che testimoniano le storie di successo di Funivie Marmolada e Consorzio turistico Marmolada Rocca Pietore.

Se invece vuoi sapere come programmare al meglio il prossimo futuro: https://marketeam.org/contatti/. 

Potrebbe interessarti anche…

Torna su